Statuto - Armonia & Reiki

Armonia & Reiki
Associazione Culturale
Via Gustavo D'Arpe, 42c
00128 Trigoria - Roma

Centro studi per la formazione psico-spirituale indirizzata all'autorealizzazione attraverso lo sviluppo della coscienza.
Menu
Armonia & Reiki
Menu
Vai ai contenuti

Statuto

  
STATUTO


 
1. Costituzione e sede.
è costituita l’Associazione culturale denominata ARMONIA REIKI (Associazione per lo Sviluppo Armonico dell’Uomo), con sede in Roma, attualmente in Via Taranto, 3 essa è retta dal presente statuto e dalle vigenti norme di legge in materia.
2. Finalità dell’Associazione.
E’ vera associazione solo quella costituita da persone complete e indipendenti, che conservano la loro individualità anche se si uniscono tra loro”. L’Associazione ARMONIA REIKI intende promuovere, sostenere e attuare la conoscenza e la diffusione di tecniche , materiali, metodi e attività che perseguano l’unità, l’integrità e il benessere fisico, psichico e spirituale dell’uomo, sia sul piano individuale che sociale.
Nel quadro delle sue iniziative vengono contemplate tutte quelle arti e/o discipline, sia orientali che occidentali, che hanno una visione olistica dell’uomo, caratterizzate cioè da una volontà di conoscenza, studio e miglioramento dell’essere umano nella sua interezza.
L’Associazione vuole anche essere un riferimento e un punto di aggregazione e di cultura pratica educativa per tutti coloro che ne condividono i fini e gli scopi sociali.
Rientrano, nelle materie trattate attivamente dal centro, le discipline psicofisiche, le scienze che si occupano dello studio e delle dimensioni superiori dell’uomo e le cosiddette terapie naturali.
L’associazione ha carattere volontario e non ha scopi di lucro.
Il centro non ha alcun genere di finalità politiche o religiose; rispetta le idee e le convinzioni di ognuno, non è animato da alcuno spirito settario. Rivolge il suo messaggio e le sue proposte essenzialmente alla persona, piuttosto che ai ruoli che essa interpreta solitamente nell’ambito sociale, attraverso attività didattiche, culturali, formative, informative e divulgative attinenti alle materie suddette.
La partecipazione alle iniziative del centro è aperta a tutti, purché animati da intenzioni positive, costruttive, tese comunque al miglioramento personale in senso lato, e a una sempre crescente soddisfazione e autorealizzazione.
Le attività della associazione riservate ai soci  si esplicano essenzialmente attraverso corsi, seminari, riunioni, dibattiti, convegni e periodi di studio-vacanza ricreativo anche fuori sede.
Ogni Associato può scegliere, tra le varie attività proposte, quella più congeniale al suo temperamento, ai suoi bisogni e al suo interesse.
I soci potranno anche fruire di attività ricreative e di servizi organizzati per favorire una maggiore autoconoscenza ed integrazione sociale.
L’associazione si riserva la facoltà di promuovere e organizzare a scopo formativo, divulgativo, incontri, conferenze, seminari e dibattiti aperti a chiunque  sia sensibile e interessato ai temi connessi e alle sue finalità.
Per la realizzazione delle suddette attività, l’associazione si avvalerà dell’operato di numerosi collaboratori ed esperti professionisti nelle materie da loro divulgate.
A titolo esemplificativo L’Associazione svolgerà le seguenti attività :
Attività culturali: tavole rotonde, convegni, conferenze, congressi, dibattiti, mostre scientifiche, inchieste, seminari, proiezione di film e documentari culturali o comunque di interesse per i soci.
Attività associative: incontri, manifestazioni tra soci in occasione di meeting, stage, dibattiti,  serate incontro e congressi.
Attività di formazione: corsi di preparazione che interessano le applicazioni delle tecniche di rilassamento e altre attività connesse all’unità psicofisica dell’uomo comprese le cosiddette terapie naturali.
L’Associazione potrà inoltre svolgere qualsiasi altra attività culturale e ricreativa lecita ed aderente agli scopi del sodalizio.
L’associazione potrà partecipare in qualità di socio ad altri circoli e/o associazioni aventi scopi analoghi nonché, partecipare ad enti con scopi sociali ed umanitari.
Attività ludico/amatoriali: Promozione di attività ludico - amatoriali con finalità socializzanti.
3. Durata dell’associazione.
La durata dell’associazione è illimitata.
4. Requisiti dei Soci.
Possono essere soci dell’Associazione cittadini italiani e stranieri residenti in Italia che abbiano compiuto il 18° anno di età e siano in possesso dei necessari requisiti morali; Associazioni e Circoli aventi attività e scopi non in contrasto con quelli dell’associazione stessa ed enti pubblici e privati aventi finalità e scopi sociali ed umanitari.  
I Soci saranno classificati in quattro distinte categorie :
  • Soci Fondatori : quelli che hanno partecipato alla costituzione della Associazione
  • Soci Benemeriti : quelli che per la loro personalità, per la frequenza all’Associazione o per aver contribuito finanziariamente o svolto attività a favore dell’Associazione stessa, ne hanno sostenuto e ne sostengono l’attività e la sua valorizzazione;
  • Soci Ordinari : tutti quelli che si iscrivono all’Associazione pagando la quota associativa. Tale categoria di socio consente la possibilità di frequenza alle manifestazioni organizzate dall’Associazione stessa.
  • Soci Sostenitori : tutti coloro che non si attengono solo al versamento della quota sociale, ma contribuiscono con quote volontarie o con beni utili all’Associazione.  Possono essere Soci sostenitori sia le persone fisiche, che le persone giuridiche riconosciute.
  • 5. Ammissione dei soci.
L’Adesione a socio avviene su domanda dell’ interessato e dietro la presentazione di almeno due persone già iscritte. L’accettazione delle domande per l’ammissione dei nuovi soci è decisa a Suo insindacabile giudizio dal Presidente, che ne indica anche la decorrenza.
6. Doveri e etica dei soci.
L’appartenenza all’Associazione ha carattere libero e volontario ma impegna gli aderenti al rispetto delle decisioni prese dai suoi organi rappresentativi.
I soci sono tenuti ad un comportamento corretto sia nelle relazioni interne con gli altri soci che con i terzi, nonché alla accettazione delle norme del presente statuto.
7. Perdita della qualità di socio.
La qualifica di socio può venire meno per i seguenti motivi :
  1. alla scadenza naturale dell’anno che va dal 1 gennaio al 31 dicembre.
  2. per dimissioni, da comunicarsi per iscritto.
  3. per delibera del Consiglio Direttivo per accertati motivi di incompatibilità; per aver contravvenuto alle norme ed obblighi del presente statuto o per altri motivi che comportino indegnità; a tale scopo il Consiglio Direttivo procederà entro il primo mese di ogni anno sociale, alla revisione della lista dei soci;
  4. per morosità coloro che, entro 1 mese dalla scadenza, non hanno rinnovato la sottoscrizione della quota associativa.
8. Organi dell’Associazione.
Gli organi dell’Associazione sono :
  • l’Assemblea dei Soci
  • il Presidente
  • il Consiglio Direttivo
  • il Revisore dei conti
9. Partecipazione all’Assemblea.
L’Assemblea è l’organo sovrano dell’Associazione.
Hanno diritto di partecipare alla assemblea i Soci Fondatori, Soci Ordinari (i quali  hanno diritto di voto), Soci Benemeriti e Soci Sostenitori.
Hanno diritto al voto nelle Assemblee i soci che risultino iscritti nel libro dei soci da almeno 1 anno. L’Assemblea viene convocata dal Presidente almeno due volte l’anno, in via ordinaria entro il 30 Aprile per l’approvazione del bilancio consuntivo, per l’eventuale rinnovo delle cariche sociali  e entro il 30 Novembre per presentare il bilancio preventivo dell’anno successivo. L’Assemblea può inoltre essere convocata tanto in sede ordinaria che straordinaria:
a) per decisione del consiglio direttivo
b) su richiesta, indirizzata al Presidente, di almeno due terzi dei Soci Fondatori.
10. Convocazione dell’Assemblea.
Le Assemblee ordinarie e straordinarie sono convocate, con preavviso di 15 giorni mediante lettera raccomandata o mediante affissione di avviso nei locali dell’Associazione.
11. Costituzione e deliberazioni dell’Assemblea.
L’Assemblea ordinaria è regolarmente costituita in prima convocazione con la presenza di almeno la metà più uno dei Soci aventi diritto di voto.
In seconda convocazione è validamente costituita con la presenza minima di almeno due Soci.
L’Assemblea straordinaria è validamente costituita, sia in prima che in seconda convocazione, con la presenza di almeno i due terzi dei Soci fondatori.
E’ ammesso l’intervento per delega scritta ad altro socio, è vietato il cumulo delle deleghe in misura superiore a due.
L’Assemblea è presieduta dal Presidente dell’Associazione o, in caso di sua assenza, dal   Vice Presidente.
L’Assemblea ordinaria delibera, sia in prima che in seconda convocazione , con la maggioranza minima della metà più uno dei voti espressi.
L’Assemblea vota normalmente per alzata di mano; su decisione del Presidente e per argomenti di particolare importanza la votazione può essere effettuata a scrutinio segreto, in questo caso il Presidente può nominare due scrutatori fra i presenti.
12. Compiti dell’Assemblea.
All’Assemblea spettano i seguenti compiti:
In sede ordinaria:
a) approvare i bilanci consuntivi e preventivi
b) eleggere i membri del Consiglio Direttivo
c) deliberare su direttive d’ordine generale dell’Associazione e sulle attività da Essa svolta.
In sede straordinaria:
a) deliberare sullo scioglimento dell’Associazione
b) deliberare sulle proposte di modifica dello Statuto
c) su ogni altro argomento  di carattere straordinario sottoposto alla sua approvazione dal Consiglio Direttivo.
13. Consiglio Direttivo.
Il Consiglio Direttivo è composto da 3 Consiglieri eletti dall’Assemblea,  i quali provvederanno alla nomina del Presidente, del Vice Presidente e Segretario organizzativo e amministrativo
Il Revisore dei conti sarà proposto dal Presidente al Consiglio Direttivo che ne ratificherà la carica.
Il Consiglio Direttivo dura in carica cinque anni.
I membri del Consiglio Direttivo non riceveranno alcun compenso salvo il rimborso spese sostenute in dipendenza della loro carica.
14. Riunioni del Consiglio Direttivo.
Il Consiglio Direttivo si riunisce  almeno una volta al trimestre o comunque quando necessario.
Le riunioni sono convocate a mezzo raccomandata inviata almeno cinque giorni prima o mediante affissione di avviso nei locali dell’Associazione almeno 7gg. prima.
Le riunioni sono valide con la presenza della maggioranza dei suoi componenti e sono presiedute dal Presidente o, in Sua assenza dal Vice Presidente.
Il voto del Presidente ha il valore di due voti.
15. Compiti del Consiglio Direttivo.
Il Consiglio Direttivo è investito di tutti i poteri di ordinaria e straordinaria amministrazione. Esso, inoltre, ha il compito di:
  1. deliberare sulle questioni riguardanti  l’attività dell’Associazione per l’attuazione delle sue finalità
  2. predisporre i bilanci consuntivi e preventivi
  3. deliberare su ogni atto di carattere patrimoniale e finanziario che accada l’ordinaria amministrazione
  4. deliberare l’accettazione delle domande per l’ammissione di nuovi Soci, verificare la permanenza dei requisiti di ammissione di ciascun Socio
  5. deliberare sull’adesione a partecipazione dell’Associazione ad Enti ed Istituzioni pubbliche e private
  6. fissare le quote di ammissione ed i contributi associativi, nonché le penali per i ritardati versamenti
  7. nominare il Presidente e il Revisore dei conti
Nell’esercizio delle sue funzioni, il Consiglio Direttivo potrà avvalersi della collaborazione di Commissioni Consultive o di studio, nominate dal Consiglio stesso, composte anche da non Soci.
Il Consiglio Direttivo delibera  a maggioranza semplice, per alzata di mano, in base al numero dei presenti. In caso di parità dei voti prevale il voto del Presidente.
16. Compiti del Presidente.
Il Presidente dirige l’Associazione  e la rappresenta a tutti gli effetti di legge di fronte a terzi ed in giudizio. Ha la responsabilità  generale della conduzione e del buon andamento degli affari sociali. Convoca le Assemblee ordinarie e straordinarie
Al Presidente spetta la firma degli atti sociali che impegnino l’Associazione sia nei riguardi dei Soci che dei terzi.
In caso di dimissioni o di impedimento grave, le funzioni verranno assunte dal Vice Presidente, se nominato, sino alla successiva assemblea ordinaria.
 17. Struttura Organizzativa.
La struttura organizzativa si articola in due aree funzionali principali a cui sono demandati i compiti di definire, promuovere e gestire tutte le attività connesse con il funzionamento della Associazione. Le aree e i rispettivi compiti di carattere generale sono i seguenti:
a) Area Organizzativa  
b) Area Amministrativa

a1) Area Organizzativa:
Compito generale di questa area è quello di occuparsi di tutti gli aspetti organizzativi connessi allo svolgimento delle attività promosse dall’Associazione compresi corsi, convegni, promozioni, collaborazioni:
  • Attività promozionali;
  • Realizzazione iniziative pubblicitarie;
  • Predisposizione ed inoltro di lettere o altro materiale promozionale;
  • Organizzazione convegni , seminari, tavole rotonde, ecc.
  • Attività di organizzazione e gestione logistica delle attività della associazione, che si possono esplicare anche attraverso corsi, seminari, riunioni, dibattiti, convegni e settimane di studio ricreative fuori sede.
  • Reperimento degli spazi necessari per lo svolgimento delle iniziative promosse dall’Associazione ;
  • Contatti con persone o Enti esterni
  • Gestione contatti con Enti esterni Associazioni, (istituti, scuole, ecc.) a fini promozionali e/o di collaborazione.
Contatti con Case Editrici.

b1) Area Amministrativa.
   Compito generale di questa area è quello di occuparsi degli aspetti amministrativi e/o legali connessi con lo svolgimento delle diverse attività gestite dall’Associazione.
  • Gestione Economico-Amministrativa delle “entrate”.
  • Gestione delle operazioni di cassa ;
  • Gestione del bilancio interno ;
  • Riscossione quote associative ;
  • Gestione eventuali altre fonti di entrata.
  • Gestione Economico-Amministrativa delle “uscite”.
  • Gestione operazioni di conto corrente (postale e/o bancario) ;
  • Emissione ricevute ;
  • Versamenti vari ;
  • Inoltro eventuali solleciti di pagamento ;
  • Contatti con professionisti esterni ;
8. Finanze e Patrimonio.
    Le entrate dell’Associazione sono costituite :
  1. dalla quota di iscrizione da versarsi all’atto dell’ammissione all’Associazione nella misura fissata dal Consiglio Direttivo ;
  2. dai contributi annui ordinari da stabilirsi annualmente dal Consiglio Direttivo ;
  3. dalle quote dei Soci Benemeriti ed Ordinari ;
  4. da eventuali contributi straordinari deliberati dall’Assemblea (o dal Consiglio) in relazione a particolari iniziative che richiedano disponibilità eccedenti fuori dal bilancio ordinario ;
  5. da versamenti volontari degli associati ;
  6. da contributi di Pubbliche Amministrazioni, Enti locali, Istituti di Crediti ed Enti in genere;
  7. da sovvenzioni, donazioni o lasciti di terzi e di associati. I contributi dei soci ordinari devono essere versati in unica soluzione entro il 31 Marzo di ogni anno e sono dovuti per tutto l’anno solare in corso qualunque sia il momento dell’avvenuta iscrizione da parte dei nuovi Soci.
  8. Il Socio dimissionario o che cessa di far parte dell’associazione è tenuto al pagamento del contributo sociale per tutto l’anno solare in corso. Il Socio che cessi per qualsiasi motivo di far parte dell’Associazione perde ogni diritto al patrimonio sociale.
19. Esercizi sociali.
      L’esercizio sociale inizia il 1° gennaio e termina il 31 dicembre di ogni anno. L’Amministrazione e la tenuta della contabilità dell’Associazione è affidata alla Segreteria amministrativa, secondo le direttive del Consiglio Direttivo.
20. Scioglimento e liquidazione.
      In caso di scioglimento l’Assemblea designerà uno o più liquidatori.
21. Regolamento interno.
      Particolari norme di funzionamento e di attuazione del presente Statuto potranno essere eventualmente disposte con regolamento interno da elaborare a cura del Consiglio Direttivo. Per tutto quanto non è previsto dal presente Statuto si fa’ rinvio alle norme di legge e ai principi generali dell’ordinamento giuridico italiano.   
          


  
    


  
                 


  


  


 
Armonia & Reiki
Associazione Culturale
Via Gustavo D'Arpe, 42c
00128 Trigoria - Roma
Cell.: 348 - 7532338
Torna ai contenuti